Stampa
Categoria: Terzo Occhio: una storia modicana
Visite: 1383

Pagina principale Terzo Occhio

Gruppo Terzo Occhio, Lettera aperta a Riccardo Minardo. Onorevole, "Mistico" e Voltagabbana, rilegatura a quaderno, formato 10x14, pp.24, stampato in proprio Modica 2007

(stralcio)

Minardo, Onorevole Riccardo, 

Lei è politicamente colpevole, e ciò basta a giustificare la nostra disistima nei Suoi confronti ed a prendere le  distanze dal modo perverso in cui Lei intende la politica.

Lei ci è insopportabile, giacché non possiede alcun elemento che possa essere apprezzato da coloro che    amano il Bello, il Giusto, il Bene,       e tutti i Valori che rendono la vita  degna di essere vissuta.

Lei non fa che offendere tutti gli    Ideali più alti: con il Suo cambiare casacca, ogni qualvolta ciò può     procurarLe un qualche beneficio in termini di potere e di visibilità; con   la Sua arroganza, con la quale ha persino depennato dalla lista del Suo partito alcuni nomi a Lei sgraditi; con il Suo insopportabile presenzialismo; con il modo in cui si esprime,        torturando con deplorevole sadismo la lingua italiana.

Lei è fra i responsabili del prevalere di quella demenziale cultura dell’immagine che ha trasformato Modica        in una città-teatrino e degradato      la sua cultura al livello di quella che un tempo albergava nei romanzi    d’appendice.